Cactus di Natale

Il Cactus di Natale, nome scientifico Schlumbergera è un genere di piante epifite appartenenti alla famiglia delle Cactaceae. Questa pianta succulenta ha steli corti che possono essere eretti o cadenti e rami che potrebbero essere arcuati o sparsi verso l’esterno alle loro punte come dita che vogliono tenersi strette!

Vengono dal Brasile, dove fa piuttosto caldo tutto l’anno, quindi la maggior parte delle persone pensa che questi tipi non si adattino bene, ma in realtà si sono adattati molto bene a temperature che vanno dai 15 gradi Celsius fino a -5 Celsius. I rami di questa pianta sono carnosi e di forma ovale, anche se possono variare a seconda della luce.

Se viste in pieno sole o vicino a una lampada da esterno queste piante possono essere verdi, ma diventano di tonalità più chiare se poste contro altre fonti di luce come la cera delle candele, che produce un aspetto tinto di rosso per le piante da interno.

Per permettere ai boccioli di maturare correttamente, sarebbe meglio tenere la pianta lontana da correnti d’aria e fonti di calore.

Cactus di Natale: come coltivare?

Il cactus di Natale è una pianta difficile da coltivare. Richiede le giuste condizioni e ha bisogno di molta acqua, ma ha anche bisogno di un po’ d’ombra dalla luce diretta del sole, altrimenti le sue foglie potrebbero bruciarsi facilmente a causa dell’esposizione. Questo significa che bisogna assicurarsi che ci sia almeno un centimetro tra questo cactus e qualsiasi altra fonte di luce quando si coltiva in casa, perché troppo sole asciugherà rapidamente anche il loro terreno!

La posizione ideale per una crescita ottimale dovrebbe essere semi-ombreggiata con una luce presente ma morbida. Se volete coltivare piante acidofile come azalee, mum e altri fiori amanti dell’acido nel vostro giardino di casa, allora questi tipi di terriccio sono perfetti!

Potete usare il terriccio universale o il muschio di torba di Sphagnum fatto dalla materia vegetale morta su qualsiasi tipo di superficie compreso i blocchi concreti del patio che contribuiranno a mantenerlo ben drenato mentre forniscono le sostanze nutrienti attraverso le radici di decomposizione tutto l’anno senza causare il danno come i fertilizzanti di prescrizione possono fare quando usato scorrettamente dai proprietari di abitazione che mancano di esperienza.

Cure cactus di Natale

Il cactus di Natale ha bisogno di essere annaffiato regolarmente durante l’anno, in modo che possa sempre avere un po’ d’acqua nel suo terreno. Saprete se la vostra pianta soffre di condizioni di siccità a causa di un’evidente flessione e/o di foglie marroni sulle crescite superiori, così come di steli fragili che si spezzano facilmente sotto pressione quando vengono toccati con le mani nude o con gli attrezzi da giardino…


Il momento migliore per annaffiare questa pianta dipende in gran parte dal tipo che possedete: Alcuni tipi preferiscono una cura più frequente, mentre altri potrebbero avere bisogno di una manutenzione meno frequente, come nei mesi invernali in cui le precipitazioni possono non verificarsi a causa della posizione geografica (altitudine). La regola generale suggerisce di dare loro circa 3-5 piccoli “rabbocchi” a settimana.

La chiave per un giardino di successo è mantenere la giusta umidità. Troppo o troppo poco può causare problemi alle piante, che potrebbero portarle in stati di spreco in cui non cresceranno correttamente a causa di requisiti fondamentali come l’assorbimento dell’acqua e i tassi di fotosintesi che vengono ostacolati dalle cattive condizioni nonostante i loro migliori sforzi di recupero attraverso il trattenimento di sostanze nutritive come il potassio che sono necessari meno spesso durante periodi di siccità/appassimento così duraturi che si potrebbe pensare che queste pergamene non si riprendano nemmeno con piogge improvvise.

Il cactus di Natale può sopportare temperature sotto lo zero, ma se il periodo è particolarmente limitato. Ha bisogno di periodi freschi con poca luce perché è una pianta d’appartamento che vive in casa e produce meno fiori come risultato dell’essere confinata per periodi così lunghi in un posto.

Il Cactus di Natale ha bisogno di molta luce e calore per produrre fiori, ma se vivete in un appartamento tutto l’anno sarà difficile per la vostra pianta. Per fortuna c’è un aiuto!
Il modo migliore è spesso con luci artificiali; queste possono imitare la luce naturale del sole imitando diversi colori, oltre a emettere calore (anche se non troppo). Dovresti provare a integrare questo con luci nere o lampadine luminose come quelle fluorescenti/incandescenti che producono raggi UVB che stimolano la fotosintesi ancora di più di quanto farebbe l’illuminazione ambientale da sola in modo naturale.

Cactus di Natale come regalo

Se sei indeciso sul regalo di Natale da fare ad un tuo amico/parente amante della natura e del giardinaggio, questa pianta potrebbe essere la scelta giusta!

clicca per l’acquisto

Ti potrebbe interessare anche: Come curare la Stella di Natale: avere pollice verde