come montare l'albero di natale
come montare l'albero di natale

Come montare l’albero di Natale? Avete deciso di acquistare un albero di Natale artificiale. Avete scelto il modello che meglio risponde alle vostre esigenze in termini di spazio e stile e ora non vi resta che dedicarvi alla fase di montaggio. In molti preferiscono un albero reale proprio per evitare l’operazione di montaggio dello stesso; in realtà, se si opta per un modello di qualità è possibile svolgere quest’operazione in modo semplice e veloce. A seconda del tipo di albero che si sceglie è possibile seguire diversi passaggi. Ogni tipo di albero richiede una diversa tipologia di montaggio. Vediamo di seguito quali sono le varie opzioni di montaggio.

E’ necessario ricordare che esistono alberi di diverse forme, dimensioni e stili. Sono disponibili varianti che presentano base a vista o altri che invece presentano rami che raggiungono terra. Ovviamente, anche in questo caso è possibile scegliere il modello che più si preferisce in base ai propri gusti personali.

Generalmente gli alberi con i piedi a vista sono esteticamente meno gradevoli di quelli che presentano rami che coprono la loro base. In ogni caso, cerchiamo di capire quali sono i vari tipi di operazioni di montaggio soffermandoci in particolare su due tipologie.

Come montare l’albero di Natale: opzioni di montaggio

  • alberi con innesto a baionetta: in questo caso stiamo parlando di un albero che presenta un tronco al quale devono essere applicati i vari rami ad uno ad uno. Durante questo procedimento è necessario prima di tutto aprire a ventaglio i rami e posizionarli ad altezze diverse in base a quelle che sono le indicazioni del tipo di albero.
  • Per assicurarsi di non sbagliare è possibile posizionare i vari rami seguendo un criterio ben preciso. Generalmente vi deve essere un sistema numerico, o a colori, grazie al quale è possibile posizionare ciascun ramo al proprio posto. Il consiglio in questo caso è quello di partire dal basso, posizionando così prima di tutto i rami più grandi e lunghi per poi arrivare in cima dove si posizioneranno i rami più piccoli. Ovviamente bisogna essere molto attenti durante questo tipo di operazione poiché è necessario non compiere alcuno sbaglio. Per ottenere un bel risultato è necessario tenere i rami quanto più vicini è possibile in modo da evitare che si intravedano dei buchi o degli spazi antiestetici all’interno della struttura generale dell’albero.

Sicuramente quest’operazione richiede diverso tempo. Questo tipo di sistema di montaggio infatti risulta essere spesso laborioso e noioso, ma il risultato finale sarà davvero soddisfacente.

Come montare l’albero di Natale: altre opzioni…

  • alberi con rami ad ombrello: si tratta di un altra tipologia di alberi di Natale. In questo caso i rami sono già agganciati al tronco. Risulta quindi chiaro che il lavoro è meno lungo e laborioso. Tutto ciò che bisogna fare è aprire ciascun ramo avendo cura di svolgere l’operazione in modo quanto più attento è possibile. In questo modo si darà un aspetto omogeneo all’intera struttura
  • alberi già montati: nel caso in cui non si voglia perdere affatto tempo è possibile optare anche per degli alberi già interamente montati. Questi sono caratterizzati da una struttura fissa. Tutto ciò che bisogna fare è aprire la scatola che li contiene e posizionarli in posizione eretta.

Conclusioni

In ogni caso, qualsiasi sia l’opzione di montaggio richiesta, dopo aver portato a termine questo compito sarà necessario effettuare un’attenta pulizia della superficie su cui si è deciso di posizionare l’albero. Sia che l’albero sia in PVC sia che sia realizzato in altri materiali è possibile che esso perda qualche piccolo rametto durante la fase di montaggio.

Dunque, qualsiasi sia il tipo di albero che si deciderà di acquistare bisogna partire dal presupposto che un simile articolo richiede alcune attenzioni e cure in fase di preparazione e allestimento, ma i risultati saranno davvero soddisfacenti.

Related Posts