I presepi più belli d’Italia

I presepi più belli d’Italia. Il presepe può essere considerato un manufatto dal grande valore artistico soprattutto per l’Italia, dove, il presepe è figlio della patria. San Francesco d’Assisi fu il primo a mettere in scena una rappresentazione simile dove venne ricreata la scena della natività.

Da quel momento in poi, con tempi e influssi differenti si svilupparono diverse scuole artistiche. Tra i presepi più belli d’Italia ci sono sicuramente i presepi artigianali. Questo tipo di arte è quella che sicuramente ha raggiunto il maggior successo in Italia. Ma quali sono i tipi di presepe più diffusi, quali quelli più affascinanti? Scopriamolo insieme.

I presepi più belli d’Italia: tipologie di presepe

Quali sono le tipologie più belle di presepe?

In Italia sono diffusi diversi tipi di presepe:

  • meccanico
  • scolpito nel ghiaccio
  • modellati nella sabbia o nel sale

Insomma, questi sono alcuni tipi di presepe che affascinano e attirano turisti da ogni dove.

Presepi scolpiti e modellati

Tra i presepi più belli d’Italia figurano sicuramente i presepi scolpiti e modellati. A Rimini ad esempio si erige da diversi anni un presepe scolpito nella sabbia che attira turisti in modo del tutto particolare. In una location estiva è possibile osservare una soluzione invernale quale un presepe.

La stessa performance è stata riproposta anche in Piazza San Pietro, mentre in provincia di Sassari tutti i classici elementi del presepe sono stati realizzati utilizzando del pane. Ecco allora che nella chiesetta di Nostra Signora è possibile osservare questo insolito presepe realizzato con del pane.

In provincia di Ravenna invece c’è un presepe realizzato con del sale. La tecnica utilizzata è la cristallizzazione messa in atto da un maestro salinaro, Agostino Finchi. Questa costruzione risale al 1992 ed è realizzato con 15 statuine con altezza dai 10 ai 40 cm l’una.

Ancora, in provincia di Perugia invece ci sono dei personaggi scolpiti a grandezza naturale all’interno di blocchi di ghiaccio. Si tratta di una costruzione sui generis ospitata all’interno di un locale tenuto alla temperatura di -18 gradi.

Presepi meccanici

A Torino, dal 1927 si può osservare un presepe mosso da cinghie meccaniche nella chiesa dell’Annunziata. Si tratta di una costruzione all’interno della quale sono presenti circa 200 personaggi che si muovono in una scenografia dal grande realismo.

Un altro presepe meccanico si trova vicino a Cuneo. Si tratta di una grandissima costruzione che consente ai visitatori di potervi passeggiare all’interno in oltre 300 mq di allestimenti. La caratteristica di questo presepe sta nel fatto che ogni volta si aggiungono nuovi elementi in esso nonostante alcune statue siano lì dal 1700.

Altri allestimenti

Ancora, parlando dei presepi più belli d’Italia non si può certamente dimenticare la via dei presepi: San Gregorio Armeno, a Napoli. Una stradina caratteristica lungo la quale è possibile acquistare numerosi pastori della tradizione di grandi o piccole dimensioni all’interno di botteghe super caratteristiche.

Dall’ambientazione di strada passiamo a quella marina. In provincia di Varese invece vi è un presepe sott’acqua. Qui è possibile osservare una serie di statue a grandezza naturale posizionate su piattaforme sommerse dall’acqua. Il tutto crea un’atmosfera particolarmente suggestiva, quasi fiabesca, assolutamente da non perdere.

Vediamo ora quali sono alcuni dei presepi più belli d’Italia da non perdere.

I presepi più belli d’Italia: la lista

La Sand Nativity di Jesolo

La scultura di sabbia a Jesolo, in Italia, è una tradizione festiva da oltre due decenni. Il “Presepe di Sabbia” non fa eccezione a questa regola con la sua costruzione continua che include sia personaggi classici della storia del Natale che quelli che hanno fatto la loro strada nella storia grazie alle loro azioni umanitarie come Papa Giovanni Paolo II e Mahatma Gandhi tra gli altri.
Con più di 1500 tonnellate utilizzate ogni anno – una quantità così pesante che non può essere sollevata da una sola persona – queste opere sono creazioni davvero magnifiche!

Manarola e il presepe luminoso

Tra i presepi più belli d’Italia quello di Manarola. Per ammirare il più grande presepe di tutta l’Italia, devi andare a visitare Manarola, un piccolo villaggio su un antico tratto tra Francia e Italia conosciuto come Liguria. Dall’8 dicembre fino al 31 gennaio al calar della notte (o quando le loro lampadine si esauriscono) questa creazione luminosa occuperà la piazza San Lorenzo che è ciò che costituisce la maggior parte, se non la totalità, del paesaggio della collina delle Tre Croci; più di trecento figure a grandezza naturale fatte di ferro ritorto poste in mezzo a vigneti illuminati da 15 mila luci!

Borgo di Montalbano

Montalbano, un paese noto per la sua inclinazione alla terra e alle decorazioni natalizie è la meta perfetta in questo periodo. I presepi che si possono trovare in tutto il centro storico di Montanello offrono ai visitatori una visualizzazione fantasiosa seguendo la luce delle stelle per arrivare finalmente alla mangiatoia di Gesù dove è nato.

Il pittoresco villaggio di Zocca, in provincia di Modena, offre agli ospiti più di 70 repliche artigianali da tutto il mondo attraverso diverse culture come la mitologia greca o anche l’Arco di Noè; il tutto mentre si ripercorre il suo viaggio di ritorno a casa con i Re Magi.

Rimini e il presepe di sabbia

Il Presepe di Sabbia di Rimini è un’esperienza indimenticabile per chi visita la città nel periodo natalizio. Il suggestivo percorso tra sculture di sabbia e opere alte fino a 6 metri, che propongono temi basati su scene della storia della nascita di Cristo, è ambientato in alcuni dei luoghi simbolo di questa regione che hanno avuto ruoli importanti nel corso della storia – tra cui la Chiesa di Santa Lucia dove tutto ebbe inizio duemila anni fa!

Il presepe galleggiante di Cesenatico

Il presepe galleggiante durante il periodo natalizio nel porto canale di Cesenatico diventa una suggestiva rappresentazione della vita. Le figure non sono tradizionali, ma raffigurate con qualità realistiche da Guerrino Gardini che lo ha creato per la sua idea del 1986 di raffigurare come si viveva secoli fa sulle barche piuttosto che nelle grotte, visto attraverso imbarcazioni colorate appartenenti solo a chi ci vive ora invece – anche i pescatori e altri lavoratori hanno ruoli importanti!

Il presepe di Greccio

Il paese di Greccio, in provincia di Rieti e sede del più antico presepe d’Europa è un luogo magico. San Francesco vi creò questo primo presepe vivente con Messer Giovanni Velita che allora possedeva un’imponente montagna traforata da grotte e coronata da boschi per poter condividere il suo messaggio – “la vita viene dalla morte”.

La vita di San Francesco è una storia incredibile che continua a ispirare le persone oggi. Sei scene sono ricreate in questa bella città, da quando è nato e cresciuto tra i francescani fino al suo tempo come Papa Onorio III con una chiesa costruita da lui a Cesena Italia dove si tengono molti eventi che celebrano la loro fede o semplicemente rilassarsi fuori in qualche giorno di sole.

San Gregorio Armeno

Conosciuta in tutto il mondo come una strada dove si possono trovare presepi, San Gregorio Armeno a Napoli è famosa per questo motivo. Qui la gente del posto e i turisti vengono durante il periodo natalizio, ma ci sono maestri artigiani al lavoro tutto l’anno che creano rappresentazioni classiche della Natività insieme a statuette ispirate a personaggi come celebrità o politici che hanno avuto un certo impatto sulle nostre vite di oggi; anche i grandi dello sport!

Presepe meccanico di Torino

Questo storico presepe di Torino (fu costruito dallo scenografo cinematografico Francesco Canonica all’inizio di questo secolo) è senza dubbio uno dei tanti da ammirare nel capoluogo piemontese. La chiesa, riccamente decorata con foglia d’oro e intricati intagli di secoli fa, adorna ancora oggi come esempio per altre religioni che stanno considerando di trasferirsi lì o di iniziare un proprio progetto di costruzione di chiese. Con oltre 200 personaggi, di cui 100 animati, incarna veramente tutto ciò che costituisce la vigilia di Natale qui – accogliendo i visitatori nelle case dove i bambini aspettano con ansia ciò che Babbo Natale porterà loro!

Presepe artistico della parrocchia di Sant’Alfonso

Il presepe nella chiesa di Sant’Alfonso è un’esposizione artistica che vi affascinerà. Ha più di cento figure alte tra i 12 e i 30 centimetri, incluse statue meccaniche con mulini ad acqua anche per le loro bancarelle! Tutto questo è stato fatto a mano da artigiani dedicati, un’impresa davvero notevole.

Presepe vivente di Custonaci

In Sicilia, un must per gli amanti del Natale è il Presepe Vivente di Custonaci. L’evento si svolge nel villaggio di Scurati e presenta grotte che incorniciano ricostruzioni reali di Gerusalemme come quella trovata nella grotta Mangiapane insieme ad altre rocce calcaree che incorniciano come scenario per dare una sensazione autentica mentre si ascoltano o si vedono luci proiettate su di esse da volontari che sono stati addestrati secondo la tradizione cristiana dal 1310 d.C.

Presepe Vivente di Tricase

Il Presepe Vivente di Tricase è un evento speciale per la gente del posto e per i visitatori. Va avanti da quasi 3500 anni, rendendolo uno dei più lunghi presepi celebrati continuamente in Italia! Le arti e i mestieri del folklore salentino combinati con le impostazioni romane rendono questa celebrazione religiosa davvero unica per testimoniare dove si può godere di tutti i vostri classici preferiti di vacanza mentre si è circondati dalla natura al suo meglio – le foglie autunnali del Monte Orco offrono una vista indimenticabile come brillano sotto le luci brillanti durante il periodo natalizio ogni anno.

Ti potrebbe interessare anche: I presepi viventi più belli del 2021