Home > Senza categoria > La leggenda dell’agrifoglio: portafortuna natalizio
la leggenda dell'agrifoglio

La leggenda dell’agrifoglio: portafortuna natalizio

Scambiarsi doni a Natale è una consuetudine; ma spesso quando non si sa cosa porgere in dono ad un proprio amico o parente si ricorre ad un’idea simbolica. A tal proposito, una pianta potrebbe essere un’ottima idea regalo per il periodo natalizio, ma quali piante natalizie regalare? L’agrifoglio è un’ottima proposta. La leggenda dell’agrifoglio narra che questa pianta porti fortuna e sia di buon auspicio. Quale miglior dono porgere ai propri cari allora? La nascita di questa leggenda affonda le sue radici in tempi molto antichi. Stiamo parlando del tempo in cui nacque il Bambino Gesù. Secondo quanto narra la storia, questa pianta comparve per la prima volta durante la notte della nascita di Gesù Bambino.

La leggenda dell’agrifoglio: simbologia della pianta

la leggenda dell'agrifoglio

L’agrifoglio è una pianta che ricorre spesso nei racconti che vedono protagonista Gesù. Per questo motivo si ritiene che questo tipo di arbusto abbia molto a che fare con la tradizione religiosa. Essa è costituita da aculei di foglie di color verde scuro caratterizzati da un contorno verde chiaro e frutti di colore rosso. Si tratta di un arbusto molto resistente coltivato in tutto il mondo che sarebbe portatore di benessere, fortuna e prosperità.

La struttura della pianta ricorda per alcuni versi la corona che indossò Cristo durante la sua crocifissione. I frutti rossi riportano alla mente il sangue e i boccioli bianchi la purezza della Madonna. Quindi, in base a quanto detto è chiaro che questa pianta abbia molto a che fare con il Natale. Si tratta di una pianta molto forte che resiste anche alle temperature più dure, per questo motivo è associata in qualche modo alla resistenza di Cristo.

La leggenda

la leggenda dell'agrifoglio

Vi è un’antica storia legata all’agrifoglio. Questa racconta che, tanto tempo fa, un orfanello povero che viveva in una semplice capanna, appresa la notizia della nascita di Gesù decise di mettersi in cammino per far visita al bambinello. Essendo molto emozionato dimenticò perfino di infilare le scarpe e camminò a lungo a piedi scalzi. Tutti coloro che si apprestavano a raggiungere la capanna del Bambin Gesù portavano con sé dei doni. Il piccolo però non aveva nulla da offrire in dono al neonato poiché molto povero e perfino privo di scarpe. Durante il suo camminò si punse i piedi nudi con la punta di un agrifoglio e decise così di legare i rami della pianta per farne un dono da portare al Bambin Gesù.

Una volta giunto alla capanna il piccolo orfanello si rese conto di avere tra le mani un regalo troppo umile da porgere a Gesù e scoppio a piangere. Le sue lacrime attirarono l’attenzione di alcuni angeli che apprezzando la dolcezza dell’orfanello decisero di premiarlo trasformando le spine dell’agrifoglio in boccioli rigogliosi.

Fu così che il bambino con tanto orgoglio portò la pianta in dono a Gesù. L’agrifoglio era scintillante e illuminò la capanna.

Da quel momento in poi quella pianta divenne un vero e proprio simbolo di speranza e buona sorte.

Ti può interessare anche: La ghirlanda di Natale: significato e storia

Veronica Balzano Ciao sono Veronica, Nata a Napoli nel 1995. Sin dall'infanzia ho sviluppato un forte interesse per tutto ciò che si può creare e realizzare dal nulla.Mi definisco una Content Creator e negli anni ho avuto modo di mettermi alla prova consolidando le mie abilità e conoscenze nel mondo della scrittura creativa, mio settore prediletto.L'amore per la scrittura mi ha portata a ricercare opportunità di lavoro come copywriter. Con il passare del tempo sono riuscita a definire i contorni della mia figura professionale impegnandomi in professioni che mi consentissero di sviluppare altrettante competenze per tutto ciò che concerne il discorso Seo.Passione e determinazione sono i mantra della mia vita. Tengo a fornire ogni volta la miglior versione di me stessa così che chi legge il mio lavoro possa ritenersi soddisfatto!