Adeste fidelis testo e significato

Adeste fidelis testo e signfiicato. Chi non conosce la canzone Adeste fidelis? Stiamo parlando di un canto natalizio molto noto le cui origini non sono ancora ben certe.

Si tratta però di un canto natalizio il cui titolo significa “Ave fedeli!” o a tutti i cristiani di tutto il mondo. Nella canzone si parla della “nascita a Betlemme” che in realtà è avvenuta durante la Pasqua, quindi si riferisce al II secolo Aisa.
Il testo parla di come hanno celebrato questo Salvatore che è venuto come un bambino morendo sul Calvario poco prima della Pasqua.

Per secoli, i cristiani hanno celebrato questo Salvatore che è venuto come un bambino a morire sul Calvario poco prima di Pasqua.
Le storie dietro questi eventi sono spesso raccontate durante le funzioni religiose in tutto il mondo e forniscono un’opportunità per tutti noi di ricordare ciò che ognuno di noi può realizzare quando seguiamo le sue orme facendo qualcosa che potrebbe sembrare difficile o impossibile a prima vista, ma che ha grandi ricompense più avanti nella vita.

Scopriamo quindi qualcosa in più su Adeste fidelis testo e traduzione.

Adeste fidelis testo: un’origine incerta

Adeste fidelis testo. Non si conosce molto della storia di questo canto natalizio ma si sa che a trascriverlo su il compositore sir John Francis Wade. Un’incisione in oro del 1851 lo ritrae in bilico al suo clavicembalo di fronte ad altri tre uomini; uno tiene in mano quello che sembra uno spartito per qualche tipo di canzone o melodia di marcia mentre un altro tiene una copia manoscritta aperta accanto ad essa.

Entrambi gli oggetti sono legati sia alla trascrizione musicale che alla traduzione letterale simultaneamente attraverso la trascrizione materiale che si verifica quando si traduce il testo cantato in forma scritta senza cambiare il significato sottostante.

Probabilmente sir John Francis Wade avrebbe trascritto Adeste fidelis testo da un popolare tema irlandese.

La canzone consiste di otto strofe. Solo la prima, la quarta e la sesta sono state trascritte da Wade

Il testo di questa canzone è composto da tre divisioni: I -Vs-VI dove ogni divisione ha quattro righe in totale; V è un sonetto cigno mentre VI è solo una struttura di versi abab cdcd eee. Le interruzioni di riga tra questi distici creano quello che viene chiamato “enjambment”, che permette modelli di scansione che possono essere ricordati più facilmente quando si canta rispetto alla recitazione orale.

Proseguendo, le strofe II, III e IV furono composte da Étienne-Jean-François Borderies nel 1794 e una VIII fu scritta anonimamente.

Diffusione del canto

L’uso di Adeste Fideles è stato dedicato a un coro cattolico, a Douai. Poiché questa piccola città vicino al confine franco-belga divenne popolare tra i cattolici che fuggivano dalle persecuzioni religiose dei protestanti in tutta la Gran Bretagna, non è sorprendente che molti trovarono rifugio qui durante quei tempi bui per la fede sotto il dominio Cromwelliano.

All’inizio del 1796, un gruppo di cattolici francesi si trovò a fuggire dalla persecuzione religiosa. Erano stati cacciati dai protestanti in Inghilterra e in Scozia che sentivano che il cattolicesimo era troppo cattolico per i loro gusti; così salparono attraverso l’oceano con solo ciò che poteva entrare in una barca o con lo stomaco pieno dopo aver venduto tutto ciò che avevano lasciato. Fu proprio in quel periodo che Adeste Fedelis divenne un inno di liberazione e celebrazione.

Si ricordi infatti:

La Chiesa cattolica francese era in uno stato di agitazione all’inizio del 1796, poiché i fedeli fuggivano dall’oppressione religiosa. Anche se sono conosciuti per essere così lungimiranti, questo periodo vide molte persone rifugiarsi e cercare asilo fuori dai confini della Francia perché il loro credo non avrebbe permesso loro di rimanere fermi durante questi tempi turbolenti in cui il re Luigi XVI era stato giustiziato dalla ghigliottina il 21 gennaio di quello stesso anno e prima che suo figlio, che divenne re Filippo V, ereditasse il potere da lui.
I papi scomunicarono tutti i sacerdoti fedeli solo a Papa Pio VI con il risultato di tonnellate di viaggi all’estero.

Questo è quindi un noto canto religioso natalizio dovuto alla sua popolarità nelle chiese inglesi durante il periodo natalizio, quando la gente si riuniva per vari tipi di pratiche religiose, come si può vedere qui con i cattolici che aderiscono al loro rosario mentre recitano preghiere dalla Bibbia cristiana.

I canti di Natale: canti davvero speciali!

I canti di Natale a sfondo religioso rivestono un ruolo folkloristico molto interessante. I canti della stagione sono un momento di gioia, pace e buona volontà verso tutti gli uomini. Ci ricordano che dovremmo amarci l’un l’altro nonostante le nostre differenze nelle molte sfide della vita in questo bellissimo ma spesso difficile mondo in cui viviamo!

Avete un canto di Natale preferito? Che ne dici di quelli religiosi, che sono di grande ispirazione in questa stagione gioiosa. Ecco una lista abbreviata di alcuni dei miei preferiti: “Silent Night” di Schubert; anche ‘O Come All Ye Faithful,’ ‘What Child Is This?’ o anche brani scritti più recentemente come The Prayer Before Bethlehem (1825) e O Magnum Mysterium!

La storia dei canti di Natale è una storia affascinante. La prima menzione di loro appare nel 1858 documentando un incidente in cui i soldati americani cantavano mentre aspettavano di imbarcarsi per la guerra civile, portando alcune persone a casa non sapere che cosa stavano cantando e altri ricordando solo le parti che sembravano abbastanza interessanti così è andato fuori a cercare ulteriori informazioni su questa canzone sconosciuta su forum internet o pagine di giornale delle biblioteche locali – che poi divenne noto come “jazz”.

Ciò che è ancora più bello, però, sono tutte quelle storie divertenti che stanno dietro a come queste canzoni sono nate – come una volta durante la guerra mondiale.

Adeste fidelis testo e significato

Adeste fidelis è un inno che significa “Venite tutti fedeli” Questa frase latina si riferisce alla promessa di Gesù per coloro che rimangono fedeli, o muoiono nella loro fede. Il verso è stato adottato anche nella cultura popolare con molte persone che cantano la canzone la vigilia di Natale quando desiderano la messa di mezzanotte.


L’organo a canne della chiesa inizia a suonare prima di ogni funzione e durante ogni stagione liturgica sacra come l’Avvento e la Quaresima insieme ad altra musica sacra, compresi i canti gregoriani, in modo che i credenti possano essere preparati spiritualmente in anticipo.

Il testo della canzone significa “O Divino Maestro, ti supplichiamo di ascoltarci” Nelle chiese cattoliche intorno alla messa di mezzanotte questa frase ricorda alle persone perché si riuniscono per l’adorazione e il servizio di Dio in unità con altri come loro che credono allo stesso modo, perché adestemte Fidelium non è solo celebrare, ma anche testimoniare la speranza attraverso la fede, mantenendo la fedeltà, non importa ciò che la vita ci lancia o quanto le cose sembrano oscure a volte.

Adeste fedelis testo in latino

Adeste fidelis, parturient montes et flores
O Jesu! Quando boves taciturnaque laeta sererat alto suo ridet tempore saecli (‘Venite fedeli. Voi colline e pianure’), gli alleluia sono cantati anche in latino per commemorare uno dei più antichi canti conosciuti sulla Terra; perché ci sono state molte traduzioni in lingue diverse dall’inglese.

Adeste fidelis testo originale. Come possiamo facilmente immaginare l’originale testo di questo canto natalizio è in latino:

Adeste Fideles
Laeti triumphantes
Venite, venite in Bethlehem
Natum videte
Regem angelorum
Venite adoremus
Dominum
Cantet nunc io
Chorus angelorum
Cantet nunc aula caelestium
Gloria, gloria
In excelsis Deo
Venite adoremus
Dominum
Ergo qui natus
Die hodierna
Jesu, tibi sit gloria
Patris aeterni
Verbum caro factus
Venite adoremus
Dominum

Adeste Fidelis testo in italiano

Adeste fidelis testo tradotto

«Venite, fedeli, l’angelo ci invita,
venite, venite a Betlemme.
Nasce per noi Cristo Salvatore.

Venite, adoriamo, venite, adoriamo,
venite, adoriamo il Signore Gesù!

La luce del mondo brilla in una grotta:
la fede ci guida a Betlemme.
Nasce per noi Cristo Salvatore.

La notte risplende, tutto il mondo attende:
seguiamo i pastori a Betlemme.
Nasce per noi Cristo Salvatore.

“Sia gloria nei cieli, pace sulla terra”
un angelo annuncia a Betlemme.
Nasce per noi Cristo Salvatore.

Il Figlio di Dio, Re dell’universo,
si è fatto bambino a Betlemme.
Nasce per noi Cristo Salvatore.»

Adeste fidelis testo in inglese

Adeste fidelis testo in lingua inglese. Ebbene sì è possibile ritrovare anche una traduzione inglese del noto canto originariamente latino. Questa versione fu scritta dal pastore della Chiesa d’Inghilterra, Frederick Oakeley era uno che non ha mai incontrato un versetto della Bibbia che non gli piacesse.

Sentiva fortemente il messaggio cristiano e cercava di portarlo in ogni aspetto della sua vita, anche se questo significava andare contro le norme sociali o le convenzioni religiose!

Attualmente intitolata O Come All Ye Faithful, inizialmente il titolo di questo brano era Ye Faithful, Approach Ye, poi cambiato in seguito alla conversione al cattolicesimo del suo autore.

Ecco Adeste fidelis testo in inglese:

«O come, all ye faithful, joyful and triumphant!
O come ye, O come ye to Bethlehem;
Come and behold him born the King of Angels.

O come, let us adore Him, o come, let us adore Him,
o come, let us adore Him, Christ the Lord.

God of God, light of light,
Lo, he abhors not the Virgin’s womb;
Very God, begotten, not created.

Sing, choirs of angels, sing in exultation,
Sing, all ye citizens of Heaven above!
Glory to God, glory in the highest.

Yea, Lord, we greet thee, born this happy morning;
Jesus, to thee be glory given!
Word of the Father, now in flesh appearing!»

Ti potrebbe interessare anche: Canzoni di Natale per bambini