il giorno di s. nicola
23 Febbraio 2021

Il giorno di San Nicola: la storia

By Veronica Balzano


Il giorno di San Nicola è la festa dei bambini. Tuttavia, al di là delle falsificazioni che questo santo ha subito nel corso dei tempi, sarebbe importante capire il vero segreto di questa persona. In Russia, Nicola è il santo più onorato dopo Maria. La gente è talmente affascinata da lui da rappresentarlo sempre sulle icone. Io stesso ho nella mia cella un’icona di San Nicola. Mi viene incontro una persona che è divenuta in tutto e per tutto amore, che promana dolcezza e bontà. Nicola rappresenta la persona paterna, che si dà da fare quando gli altri sono nel bisogno, che è capace di compassione, che aiuta con discrezione. In molte regioni è considerato il santo da invocare quando si vivono difficoltà personali. Scopriamo tutto ciò che c’è da sapere sul giorno di S. Nicola.

Leggende del Giorno di San Nicola

Se osserviamo le leggende riguardo il giorno di S. Nicola e quelle che si sviluppano attorno alla sua persona, hanno tutte una profonda importanza per la nostra vita. Quando Nicola vede che un povero suo vicino vuole vendere le sue tre figlie in un bordello, getta tre volte un sacco d’oro per la finestra, perché ogni figlia possa avere una dote sufficiente per il matrimonio. Sente quale tribolazione sia per un padre utilizzare le proprie figlie per poter egli stesso sopravvivere. Egli entra in azione perché le figlie possano percorrere la loro strada e non siano più utilizzate dal padre per i propri scopi. Nei confronti della figura paterna negativa, Nicola rappresenta la figura del padre che lascia liberi i figli, che rende loro possibile seguire il proprio desiderio.
Una signora andò in fretta alla chiesa per sincerarsi del fatto che Nicola fosse stato ordinato vescovo. Quando tornò a casa, trovò il bambino completamente ustionato, perché si era avvicinato troppo alla stufa. Lo porta a Nicola. Questi lo benedice. Il bimbo torna sano. Qui si tratta di una madre che trascura il proprio bambino, perché le sembra più importante seguire la propria curiosità. È talmente occupata dai propri pensieri che dimentica il proprio bambino. Nicola, qui, come figura paterna supplisce anche la madre; ha anche aspetti materni. Egli crea un clima, nel quale i bimbi possono tornare sani.

il giorno di s. nicola

La bontà di S. Nicola


Nicola prende la parte di tre cittadini condannati ingiustamente. Egli strappa al boia la spada e chiede al giudice di rendere noti i motivi della condanna. Il giudice si inginocchia tremante, riconosce la sua colpa e chiede di non denunciare all’imperatore il fatto. Similmente il vescovo prende le parti di tre comandanti imperiali condannati. E’ l’uomo onesto. Non può restare ad assistere, quando qualcuno è condannato ingiustamente. E’ il padre che dà ragione ad ognuno dei figli, che dà a ciascuno quanto è giusto perché possa vivere giustamente.
Se tu osservi te stesso alla luce di queste leggende, puoi domandarti se tu utilizzi i tuoi bambini o i tuoi amici e se tu li lasci liberi, se tu trascuri il tuo lato paterno o materno.

S. Nicola ti darà il coraggio di riscoprire i tuoi lati paterni e materni. In te si trova la figura archetipa del padre, che protegge gli altri e li incoraggia alla vita. Qui risiede la figura della madre, che dona sicurezza e protezione agli altri, che li nutre e cura le loro ferite. In te vive l’uomo mite ed onesto, che vede la necessità degli altri. L’usanza di regalare il giorno di S. Nicola dei dolci ad altre persone è per questo molto significativa. Non guardare solamente a te stesso, ma anche a coloro che soffrono per l’amarezza della loro vita. Forse S. Nicola risveglierà in te la fantasia per riuscire ad addolcire la loro vita.

Ti potrebbe interessare: La vera storia di Santa Claus