Il significato della stella cometa

La stella cometa è uno dei simboli del Natale.
La stella che illuminava il cielo il 25 dicembre brillava per noi allora tanto se non di più di adesso, perché anche se sappiamo cosa significa questa volta ci sono nuovi significati legati a tutte le religioni sulla terra che guardano i loro simboli che potrebbero anche essere visti come luci più luminose che li guidano attraverso l’oscurità fino a raggiungere la salvezza o l’illuminazione a seconda di dove vi trovate spiritualmente parlando.

La cometa simboleggiava il cammino verso la salvezza, che può essere trovato nell’oscurità.
La coda di questa antica luce porta con sé misteri e magia di molto tempo fa, quando le persone distoglievano la loro attenzione dalle distrazioni luccicanti, come i beni materiali o i social media, per trovare l’illuminazione su come avvicinarsi ai veri significati della vita.

Non si può pensare al periodo festivo senza far riferimento alla stella cometa. Si tratta della stella di Betlemme che guidò i Re Magi dalla Madonna e il Gesù alla grotta il giorno della sua nascita.

Ogni anno, i cristiani di tutto il mondo celebrano la nascita di Gesù Cristo. Questa festa culturale è un momento per gioire della luce e della gioia che viene solo dal conoscere il dono del nostro Salvatore per noi – la vita eterna!
Una stella cometa può essere vista di notte quando appare sopra Gerusalemme il 25 dicembre di ogni anno guidando i Magi da lontano verso Betlemme.

Questo significa che non c’erano coordinate terrestri che impedissero loro di viaggiare attraverso il paese come la maggior parte delle altre stelle non permettono di viaggiare poiché le loro posizioni cambiano ogni giorno secondo un modello di movimento osservato la cui prevedibilità supera.

Durante il periodo di Natale molti dei riferimenti simbolici sono alla stella cometa di cui si parla anche all’interno del Vangelo.

Il periodo natalizio è un periodo di festa, ed è sempre stato uno di quelli che ho amato. Una cosa di questo periodo che mi colpisce come particolarmente significativa in termini di ciò che si dice: la Stella Cometa che, secondo il Vangelo di San Luca, fu detta da Gesù Cristo stesso prima della sua morte al Calvario: “Ed egli manderà stelle cadenti ‘per guardarle’.

Il significato della stella cometa è sempre stato associato ad un alone di mistero, poco si sa riguardo questa stella ma è proprio per questo che essa attira così tanta attenzione.

Il significato della stella cometa è sempre stato associato a una qualità maestosa e ultraterrena. La prima menzione registrata nell’astrologia cinese risale al 3100 a.C. ed era vista come un presagio di grandi eventi a venire
Il modo in cui questo corpo celeste appare ti dice qualcosa sul tuo futuro! Quando le comete appaiono vicine, i loro significati sono spesso strettamente correlati – quindi fai attenzione se una si avvicina alla Terra, un’altra potrebbe passare poco dopo…

Il significato della stella cometa: simbolismo

La stella cometa è un simbolo che viene presentato spesso in diverse situazioni. Basti pensare che la stella cometa viene sempre posizionata all’interno del presepe poiché raffigura il simbolo che aiutò i Magi a raggiungere la grotta dove era nato Gesù Bambino.

La cometa è sempre stata un simbolo di speranza, ed è questa stessa idea che ha portato i Magi alla grotta della nascita di Gesù.
I tre saggi erano così alla disperata ricerca di una guida mentre attraversavano l’Arabia alla ricerca di qualsiasi segno o parola da parte di Dio, quando tutto intorno a loro stava accadendo ciò che stava accadendo – la morte stessa: Il massacro di Erode; Daniele gettato nella fossa dei leoni – queste cose si mostravano vividamente appena fuori dal loro cammino!

L’unica via d’uscita sembrava impossibile nel migliore dei casi, perché ogni volta che tentiamo la fortuna contro il caso c’è un’uguale possibilità di successo o di fallimento, ma non importa quale risultato ti lascia la sensazione che tutto andrà bene comunque, anche se niente potrebbe essere più lontano.

Inoltre, la stella cometa come consuetudine viene anche posizionata in cima all’albero di Natale a mo’ di puntale.

Posizionare la cometa sulla cima dell’abete fa in modo che essa simboleggi luce e speranza, come fosse un faro nella notte.

Mettere la cometa in cima ad un abete simboleggia la luce e la speranza, proprio come si dice che i fari guidano le navi di notte.

Questa è l’accezione che viene fornita all’interno dei Vangeli a tale simbolo, soprattutto all’interno del Vangelo di Matteo. Ma cosa si dice all’interno del Vangelo riguardo la stella cometa? Qual è il significato della stella cometa?

La Bibbia parla di comete. Infatti, ci sono diversi versetti che le menzionano sia nell’Antico che nel Nuovo Testamento! Per esempio:
Il Signore parlò a Mosè dicendo: “E mostrerò prodigi nei cieli di sopra e segni sulla terra di sotto” (Salmi 82:3) Poi, quando vide due uomini potenti combattere…” Così Giosuè si mostrò vivo dopo la sua morte per mezzo della spada di Norris; ma non molto tempo dopo Sisera fu battuto a terra dove rimase ferito con un dardo fino a sera – Giudici 4-5 Considerate poi la stella di Lasha che si avvicinava troppo – Giobbe 3 E infine queste parole dette attraverso Gesù Cristo – “Quando vedrai tutte queste cose accadere….”( Luca 21v25 )

La stella cometa secondo il Vangelo

Un primo riferimento alla stella lo si trova all’interno del Vangelo di Matteo (2, 1-12):

1. Gesù nacque a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode. Alcuni Magi giunsero da oriente a Gerusalemme e domandavano: 2. «Dov’è il re dei Giudei che è nato? Abbiamo visto sorgere la sua stella, e siamo venuti per adorarlo». […] 9. Udite le parole del re, essi partirono. Ed ecco la stella, che avevano visto nel suo sorgere, li precedeva, finché giunse e si fermò sopra il luogo dove si trovava il bambino. 10. Al vedere la stella, essi provarono una grandissima gioia.

Si evince da questi passi che non si nomina mai una stella cometa. Il riferimento è ad una stella. Per questo motivo, per tanto tempo si è pensato che in realtà l’accezione di cometa fosse stata attribuita al fenomeno in termini esplicitamente miracolosi. Da qui quindi inizia il mistero che si avvolge attorno alla stella di Natale. Si trattò di un momento magico oppure di un fenomeno astronomico?

Una delle leggende più comunemente conosciute sulle comete è che sono un segno di Dio. Nei tempi antichi, si pensava che fossero un presagio di un imminente disastro o di un cambiamento nella vita di qualcuno
Questa idea sembra molto radicata nella cultura, dato che possiamo vederla usata ancora oggi, dove qualcuno potrebbe dire: “Non volevo niente di male, ma ecco che se ne va con il suo naso rotto!

Erano anche prese sul serio da molte religioni; almeno tre diverse (Talmud babilonese Torah 2:14) menzionano come la cometa di Halley potesse venire ogni settant’anni dopo 70 epoche romane perché Dio avrebbe giudicato le persone in base alle loro azioni durante quegli intervalli tra le sue apparizioni.

La stella cometa come simbolo del Messia

Al di là di quanto si pensa riguardo la natura effettiva della stella cometa è possibile considerare canonicamente che questa Stella sia simbolicamente associabile all’arrivo del Messia sulla terra. Ecco perché la stella assume un ruolo così importante nell’universo religioso e simbolico.

Questa cometa in arrivo è un segno dell’arrivo del Messia.
Questa prossima apparizione della cometa di Halley può simboleggiare un evento importante nella profezia della Bibbia, poiché si avvicinerà di nuovo alla Terra poco dopo che il 2000 d.C. sarà passato dalla contabilità dei nostri calendari e rappresenta ciò che alcuni chiamano “La fine dei tempi”.

Le stelle hanno sempre raccontato storie attraverso i loro corpi luminosi che servono anche come guide di navigazione di notte per coloro che ne hanno bisogno; ma questa volta potrebbero non solo annunciare cattivo tempo o altri disastri naturali – invece dovremmo considerare se ci potrebbe essere qualcosa di più penetrante qui che incontra la prima vista? Quale messaggio potrebbe portare un tale fenomeno astronomico oltre al suo solito significato.

L’Orsa Maggiore e altre stelle nel cielo possono non solo guidarti verso casa, ma anche aiutare a raccontare storie sul nostro passato.
Una stella narrante – chiamata dagli astronomi “corpo luminoso”? Una volta si pensava che le nebulose che vediamo oggi fossero poco più che nubi di gas illuminate dall’interno dalla loro luminosità intrinseca, prima di essere disperse nello spazio in forme diverse che formano costellazioni come Orione o l’Orsa Maggiore. Tuttavia gli scienziati ora sanno che queste collezioni hanno ALTRO in agguato sotto la loro superficie: segreti nascosti che ci aspettano scrutando abbastanza in profondità sotto quegli strati di luminosità!

L’incertezza in merito alla natura della stella nacque probabilmente intorno al 1300, quando la Cometa di Halley fu avvistata il 25 Ottobre. Giotto presenziò a questo evento, e ne fu particolarmente affascinato. Per questo motivo decise di inserire la cometa all’interno del suo affresco rappresentate l’adorazione del Magi presente nella Cappella degli Scrovegni a Padova.

La prima menzione registrata della natura e dell’aspetto delle comete è incerta, ma probabilmente ha avuto origine in Cina intorno al 1300.
Una comprensione moderna dell’aspetto di una cometa proviene dagli studi fatti da Olaf Henikainen che visse tra il 1660 e il 1732. Era un astronomo che ha calcolato per quanto tempo vivono usando le osservazioni naturali al suo tempo che includevano la cometa di Halley durante 17 mesi su 18 in modo da poter fare inferenze sulle sue apparizioni future basate su altri eventi celesti conosciuti.

Ti potrebbe interessare anche: Il mistero del Natale