Vi siete mai chiesti come e quando sono nati i mercatini di Natale? Se siete curiosi di conoscere la storia relativa a questa magica usanza tipica del periodo natalizio, siete finiti nel posto giusto. Di seguito parleremo di come e quando sono nati i mercatini di Natale. In particolare ci soffermeremo sulle prime manifestazioni di tale usanza cercando di fornire un quante più informazioni possibile circa questo fenomeno natalizio. Probabilmente tutto nacque a Vienna nel lontano 1298. L’idea fu quella di celebrare il Natale e la sua magia allestendo un vero e proprio mercatino che commemorasse questo periodo di festa. Siamo in pieno medioevo ed è quindi chiaro che, durante questo periodo nacque il desiderio di creare un vero e proprio Krippenmarkt durante il periodo dell’Avvento. Ma scopriamo qualcosa in più.

come e quando sono nati i mercatini di natale

Come e quando sono nati i mercatini di Natale? I mercatini di San Nicola

Al di là delle prime manifestazioni di Krippenmarkt medievali a Vienna, i primi veri e propri mercatini di Natale sono quelli di San Nicola. Tali mercatini nascevano per la prima volta a Strasburgo, Dresda e Norimberga. Le bancarelle venivano allestite il 6 Dicembre, giorno durante il quale si era soliti festeggiare il Santo. Fu solo nel XVI secolo che però i mercatini iniziarono a divenire una sorta di usanza folkloristica. Fu infatti in questo periodo che si iniziò a sviluppare l’idea secondo la quale il Natale fosse un evento durante il quale scambiarsi i regali e festeggiare. E’ chiaro quindi che, i primi mercatini di Natale hanno origini tedesche e per diverso tempo sono stati in qualche modo legati alla sfera religiosa. Solo dopo la riforma protestante le cose hanno iniziato ad assumere una piega differente. Dalla Germania si passa poi all’Italia, che sembra seguire la sua scia per la celebrazione di questa usanza così caratteristica.

I primi mercatini in Italia

Rispetto alla nascita dei mercatini in Germania, l’Italia arriva parecchio dopo. I primi mercatini si annoverano solo in tempi abbastanza recenti. Il mercatino di Bolzano è quello più antico e affonda le sue radici nel 1990. Qualche anno dopo, la storia dei mercatini di Italia vede come protagonista altrettante città. A partire da Bolzano, i mercatini di Natale iniziano a sorgere nell’intero Trentino Alto Adige. In particolare nascono: i Mercatini di Brunisco, Vipiteno, Merano.

Attrazioni dei mercatini di Natale

come e quando sono nati i mercatini di natale

Ora che sappiamo come e quando sono nati i mercatini di Natale, possiamo fornire qualche informazione in più circa le loro caratteristiche principali. Si tratta di bancarella dal carattere molto folkloristico sulle quali sono disposti diversi prodotti tipici delle zone di appartenenza. Si parte da cibo fino ad arrivare a bevande caratteristiche. Sia in Italia, sia in Europa, i mercatini di Natale offrono ai visitatori la possibilità di vivere un esperienza tipicamente tradizionale, avendo così la possibilità di assaggiare buon cibo e gustare buon vino.

Spesso, presso tali bancarelle è possibile assiste e partecipare a diversi eventi. Si tratta di spettacoli caratteristici e molto divertenti che variano a seconda della località di appartenenza del mercatino. Ci saranno grandi divertimenti per i grandi e per i piccini. Negli ultimi tempi, sono stati messi in piedi diverse attrazioni anche per i bambini: in particolare dei laboratori dove questi ultimi possono creare e ascoltare fiabe natalizie tradizionali.

Ti potrebbe interessare anche: Mercatini di Natale in Italia: i 5 più belli

Related Posts